Il gioco di “L’una luna”

Finalmente è pronto il gioco di “L’una luna”, il videogioco dell’oca che invita a ragionare sui temi legati alla disabilità e alla relazione tra persona con disabilità e “caregiver”.  L’immagine stampata sul CD contiene anche tutti i “credits”, inclusi quanti hanno sostenuto il progetto e che erano in buona parte presenti alla presentazione ufficiale presso la sede dell’AISM a Forlì martedì scorso. Oggi il prodotto, che sarà distribuito insieme al libro “Le lune nel pozzo”, è stato presentato da Enzo Lazzaro e Francesca Di Tante dell’AISM, con la partecipazione di Claudio Tedaldi, a HANDImatica, mostra – convegno nazionale su Tecnologie ICT e disabilità – X edizione presso l’Istituto Aldini Valeriani Sirani a Bologna. Contiamo su questo gioco come strumento ludico-pedagogico da utilizzare anche nella scuola.dvd-cover-label3

40 artisti a Forlimpopoli

fb_fieraImmancabile e assolutamente raccomandato soprattutto per chi si fosse perso l’esposizione presso la Fiera di Forlì, dove l’iniziativa ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica, l’iniziativa “40 artisti per un mondo libero dalla sclerosi multipla” si appresta ad aprire la seconda fase nella splendida cornice della Rocca di Forlimpopoli. Vi saranno esposte le opere realizzate per noi da 40 artisti. Molti di questi sono autori di chiara e indiscussa fama, altri sono giovani che hanno saputo dimostrare in modo inequivocabile il loro talento per una causa importante. Venite e non resterete delusi.

Il PANETTONE solidale!

2014panettone1Scegli anche TU di AIUTARE l’AISM

ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTLIPLA

con il SUO
prodotto da forno,  a lievitazione naturale, gr. 750, fornito dall’Azienda “La Torinese” – prezzo unitario €. 10,00

AIUTACI a trovare altri sostenitori: DIFFONDI questo nostro INVITO fra i tuoi amici, parenti e contatti.
Con il TUO AIUTO la VITA delle persone con sclerosi multipla MIGLIORERÀ: potranno avere PIÙ SERVIZI fra quelli che noi possiamo fornire, come l’aiuto domiciliare, il trasporto con i nostri automezzi, l’assistenza legale, la fisioterapia, l’attività fisico-motoria, il supporto psicologico, la riabilitazione neuro-cognitiva, le attività di socializzazione e le uscite sul territorio.
2014panettone2
UNISCITI A NOI raccogliendo TU STESSO tante PRENOTAZIONI !!!
Prenota SUBITO il TUO panettone presso le nostre sedi:
Forlì: via Palareti 1 – 0543 553583 – 331 6217269
Cesena
: via Gioberti 126 – 0547 613639 – 331 6217271

40 artisti…

CASADIO
Una delle opere in mostra.

Credere nel prossimo, confidare nel futuro, sperare in un mondo migliore, sembrano concetti banali, stereotipi ideologisti che oramai paiono non appartenerci più.  In realtà, per nostra fortuna, non è cosi e sono ancora radicati fermamente dentro di noi.
Questa esposizione ne rappresenta una prova a tutti gli effetti.
Quaranta artisti appartenenti al territorio romagnolo, o dalla nascita o per adozione, sono stati chiamati ad aderire a questa iniziativa; tutti hanno risposto prontamente in modo positivo e con entusiasmo. Tutti quanti si sono ritagliati un po’ di tempo per interpretare al meglio, secondo la propria cifra stilistica, il supporto da noi fornito, una tavola di legno di cm 40×40. Alcuni, per renderla più personale e adatta al proprio linguaggio espressivo, hanno rivestito il supporto, altri lo hanno reso un’opera tridimensionale, come Matteo Lucca, Luca Freschi, Vittorio Presepi, altri lo hanno usato al contrario come Oscar Dominguez, altri ancora ne hanno cambiato la forma con l’estroflessione nel caso di Elisabetta Venturi.
Una cosa risulta evidente, ogni artista ha trasformato il supporto, uguale di partenza per tutti, in un’opera d’arte, dove è possibile riconoscervi appieno il proprio modus operandi.
L’artista, sia esso il giovane emergente di grande talento, sia colui che ha alle spalle anni e anni di esperienza e di riconoscimenti, ha ritenuto importante fermarsi a pensare, a riflettere.
Nonostante la frenesia della vita di ogni giorno, il pensiero è andato a chi è meno fortunato ed è colpito da questa terribile malattia, la sclerosi multipla.
Alcune opere sono state concepite come vere e proprie preghiere, altre come dei ringraziamenti nel caso di chi nella vita ritiene di aver avuto fortuna.
Ora sta al cuore e alla sensibilità di 40 potenziali acquirenti, che ci auguriamo ritengano importante incrementare il collezionismo, acquistando un’opera d’arte che andrà ad abbellire la propria abitazione o magari il proprio ufficio e nello stesso tempo dando un sostegno all’AISM.
Circondarsi del bello, del frutto dell’ingegno altrui, sapendo nel frattempo di aver dato un aiuto; questo è quello che ci auguriamo.
Un ringraziamento speciale va a tutti gli artisti, per il loro talento e la loro disponibilità, e a coloro che ci sosterranno in questa missione.

Rodolfo Bertozzi e Francesca Caldari

Links a pagine web e articoli che parlano di questa iniziativa:
La pagina ufficiale dell’esposizione a Forlì
Forlì Today 6-11-14
Forlì Today 5-11-14
Fiera di Forlì – Galleria Eidos
Undo.net, Arte contemporanea
4live.net Arte contemporanea

40 artisti per un mondo libero dalla sclerosi multipla

40-artisrti-600x292L’AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla, nasce a Roma nel 1968 ed é a tutt’oggi l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: promozione e finanziamento della ricerca scientifica (il 70% in Italia è finanziato da noi); promozione ed erogazione di servizi; rappresentanza ed affermazione dei diritti, azione sostenuta dalla “Carta dei diritti delle persone con SM”. AISM opera per far sì che le Persone con SM siano pienamente partecipi ed autonome ed abbiamo una buona qualità di vita e una reale integrazione sociale.
È composta da: 160 realtà locali tra Sezioni territoriali e Gruppi Operativi e 17 Coordinamenti Regionali che fanno riferimento alla Sede Nazionale di Genova, 3 Centri per la promozione dell’autonomia e del turismo sociale e 10 Centri sociali riabilitativi. AISM può contare oggi sul supporto di 10.000 volontari. AISM si autofinanzia attraverso ricorrenti iniziative di raccolta fondi sia nazionali (Gardenia e Mela) che locali, attraverso una sistematica progettazione finanziata riferita sia ai vari livelli istituzionali che al mondo del profit, attraverso l’accreditamento della sua Fondazione (FISM) per le donazioni del 5×1000.

LA SEZIONE PROVINCIALE AISM DI FORLÌ-CESENA
Si è costituita nel 1989 e oggi conta circa 190 soci dei quali 130 sono Persone con sclerosi multipla. Oltre il 70% dei fondi raccolti, viene investito per fornire servizi di assistenza alla persona sul territorio: riabilitazione (fisioterapia, psicomotricità, shiatsu), supporto psicologico, trasporto assistito, tempo libero e segretariato sociale, attività culturali e socio-relazionali (gite, visite a musei e mostre, laboratori espressivi), per una media di oltre 2.500 prestazioni all’anno e circa 4.000 ore di servizio. La Sezione è accreditata per inserire giovani in Servizio Civile Nazionale, con il Progetto Assistenza (nato per rispondere ai bisogni di un nucleo familiare ove vive una Persona con SM). Parallelamente si sviluppa l’impegno verso le Istituzioni, il territorio e la Scuola.
Dal 2012 è attivo lo Sportello Informativo sulla Sclerosi Multipla, finalizzato ad offrire informazioni, orientamento e supporto, con accesso al software nazionale del Numero Verde AISM.

La SCLEROSI MULTIPLA
È una malattia cronica, invalidante, imprevedibilmente progressiva, una delle più gravi del sistema nervoso centrale; ogni 4 ore in Italia una persona riceve una diagnosi di sclerosi multipla: oggi si stimano circa 72 mila italiani diagnosticati (dei quali circa il 50% con meno di 40 anni), con un incremento di circa 2.000 nuovi casi all’anno. Colpisce principalmente le donne (con un rapporto di oltre due donne per ogni uomo) e soprattutto i giovani: ha inizio perlopiù fra i 20 e i 30 anni ed é la principale causa di invalidità giovanili, dopo quelle provocate da incidenti stradali. Le sue cause sono tuttora sconosciute e non è stata ancora trovata una cura risolutiva. In Emilia Romagna si stima una persona con SM ogni 900 abitanti. Nella nostra provincia si stimano oltre 430 Persone con SM.

A tutti gli artisti che hanno risposto con entusiasmo a questa chiamata e agli organizzatori dell’iniziativa un sentito grazie per la sensibilità dimostrata verso questa malattia e per coloro che ne sono colpiti.

Il Presidente
Tony Golfarelli

RICERCA di PERSONALE

logo-aism80Sezione Provinciale di Forlì-Cesena

La Sezione promuove una selezione per TITOLI e COLLOQUI finalizzata a ricoprire un posto di IMPIEGATO PART TIME (20 ore) presso le proprie sedi di Forlì e di Cesena.
È richiesto il Diploma di Scuola Media Superiore.

PREMESSA

Alle Risorse Umane che operano in AISM (volontari, dipendenti, collaboratori), si richiede un comportamento che, partendo dai valori consacrati nell’Atto Costitutivo e nello Statuto, sia caratterizzato da stili coerenti con i principi fondamentali contenuti nel CODICE ETICO AISM e FISM, approvato nel mese di marzo 2010, qualsiasi sia l’interlocutore che in quel momento rappresenti un portatore di interessi e/o di bisogni e qualsiasi sia l’ambito di attività o il contesto di riferimento.

PRINCIPALI MANSIONI

Raccolta Fondi

  • Programmazione, organizzazione e gestione degli eventi nazionali e locali di raccolta fondi, con stesura di budget, flussi di cassa e consuntivi;
  • cura della logistica sul territorio delle postazioni di RF e la loro dislocazione, attraverso contatti con partner, Associazioni ed Enti;
  • cura del monitoraggio e la reportistica di tutte le attività di RF nazionali e locali, in un’ottica di sviluppo e crescita.

Gestione sedi associative

  • apertura giornaliera della sede provinciale, attualmente ubicata a Forlì, con presenze periodiche e programmate anche nella sede di Cesensa, tutte le mattine dal lunedì al venerdì, per un minimo di 3 ore giornaliere e per due pomeriggi alla settimana, per un minimo di ulteriori 5 ore pomeridiane;
  • accoglienza del pubblico che si rivolge ad AISM, avvalendosi sia del contatto diretto, sia del telefono e fax, sia della posta elettronica;
  • utilizzo e gestione dell’Archivio Soci;
  • redazione, su apposito programma, della Prima Nota di Contabilità (costi/ricavi) a supporto delle funzioni del Tesoriere di Sezione;
  • utilizzo dei computer in dotazione alle sedi AISM della sezione, nonché di tutti i dati in essi contenuti;

Servizio di Accoglienza

  • gestione del servizio “Sportello AISM”, di concerto con i Referenti della Sezione, in ordine alla pianificazione, organizzazione e promozione delle attività di informazione, orientamento e supporto alla persona con SM;
  • cura della mappatura delle risorse del territorio inerenti la SM e la disabilità;
  • cura della promozione del servizio sul territorio;
  • cura del monitoraggio del servizio mediante l’utilizzo del software dati in dotazione, con reportistiche.

PRINCIPALI CONOSCENZE

Territorio della provincia geografica di Forlì-Cesena: normativa nazionale, regionale e locale di interesse e riferimento; principali presidi socio-sanitari e relativo iter per accedervi; principali Associazioni e Organismi dell’Area Socio-Sanitaria; Istituzioni Locali: principali referenti e ambiti di interesse dei Comuni di Forlì e di Cesena e delle ASL e relativo iter per accedervi.
Uso del computer e di macchine elettroniche (programmi in word, excel, power point, utilizzo di software dati, navigazione internet e posta elettronica, fotocopiatrici, stampanti, fax).
Elementi base di comunicazione.

PRINCIPALI COMPETENZE

Capacità di comunicazione:
capacità di ascolto e di attenzione; capacità di esprimersi in funzione degli interlocutori.
Predisposizione alla relazione con l’altro:
capacità di instaurare un clima di fiducia reciproca, fondato sul rispetto della persona;
Capacità di iniziativa:
saper proporre le proprie idee in una dimensione di confronto aperto; saper riconoscere le competenze degli altri.
Capacità di Orientamento al Fruitore:
conoscere e affermare il principio di “Persona al Centro” e il significato di “empowerment”; saper leggere e riconoscere i bisogni delle Persone con SM.
Capacità di Orientamento al Servizio:
conoscere i servizi attivi sul territorio e saper orientare ad essi il bisogno; saper ragionare in termini di diritti e loro affermazione.

TITOLI PREFERENZIALI
Conoscenza della realtà associativa AISM, della sclerosi multipla ed esperienze pregresse di volontariato.

I DIRETTI INTERESSATI devono inviare una loro richiesta di partecipazione ai colloqui redatta in carta semplice e corredata dal CURRICULUM VITAE personale, con evidenziata l’indicazione: “Richiesta di partecipazione ai colloqui” (anche sull’eventuale busta), fatta pervenire tramite mail, posta ordinaria o consegnata a mano ad uno dei seguenti indirizzi:

* Sezione provinciale AISM di Forlì-Cesena
via Rinaldo Palareti, 1 – 47121 Forlì (FC)

 * aismfc@aismfc.it

 entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 25 novembre 2014

in caso di invio postale, non fa testo il timbro, ma l’ora effettiva del recapito

Il menu di oggi: castagne e nuovo sito!

L’occasione è un momento di incontro nella sede di Forlì, in via Palareti 1, per una simpatica e speriamo buonissima “castagnata” nel pomeriggio di oggi  23 ottobre 2014.
L’evento è ancora più speciale perchè qui, con questo breve articoletto, presentiamo il nuovo sito.
Si tratta di un sito appena imbastito, ma che provvederemo ad abbellire e curare nei prossimi giorni.
La grande novità sta nel fatto che si tratta di un sito “dinamico”.
Questo termine tecnico, “dinamico”, comporta la possibilità di scrivere articoli e inserire immagini ed altro in modo semplice e senza la necessità di delegare tecnici esterni. Significa che il sito diventa uno strumento davvero dinamico al quale tutti noi potremo accedere per scrivere direttamente un nostro articolo. L’articolo sarà sottoposto al vaglio di un incaricato per evitare che siano pubblicati contenuti impropri, che con un semplice click potrà confrmarne la pubblicazione. Presto daremo istruzioni necessarie all’utilizzo degli strumenti del sito…. poi starà quindi a tutti noi far sì che il sito diventi effettivamente dinamico nei fatti.

Un caro saluto e buona castagnata!

un mondo libero dalla SM